Share:

Qries hmyrQV.jpg

La Red Bull Arena di Lipsia ospita uno scontro al vertice del Gruppo A3 della UEFA Nations League (UNL), in cui la Germania punta a prolungare una striscia d’imbattibilità da 13 partite (9 vittorie, 4 pareggi). Vincendo oggi, i Die Mannschaft salirebbero in pole position per la qualificazione alla semifinale di UNL per la prima volta, anche se dopo questo scontro li attende una trasferta contro gli antichi rivali dell'Inghilterra.

Gli uomini di Hansi Flick saranno convinti di poter ottenere un buon risultato, dato che i quattro volte campioni del mondo non hanno mai perso un turno casalingo dalla prima edizione della UNL (2 vittorie, 5 pareggi). Tuttavia, spesso hanno pareggiato in casa in UNL, cosa che non possono davvero permettersi oggi, ma dopo quattro pareggi per 1-1 nelle ultime cinque partite internazionali, i problemi in attacco potrebbero intaccare la corsa alla testa del gruppo, e solo nella vittoria per 5-2 sull'Italia ha visto i tedeschi segnare più di un gol in una partita in questa campagna di UNL.

Tuttavia, l'Ungheria, improbabile capolista, ha tutte le ragioni per confidare in una vittoria a sorpresa, e sedere in barba a tutti i pronostici in cima a un girone con tre ex campioni del mondo. Classificati appena al n. 37 mondiale, gli uomini di Marco Rossi hanno battuto ben due volte l'Inghilterra, e hanno la migliore difesa del girone, con solo tre gol a sfavore nelle prime quattro partite.

I magiari sono anche imbattuti negli ultimi due testa a testa contro la Germania, incluso un 2-2 nel Campionato Europeo UEFA dello scorso anno e un altro nel precedente scontro diretto di UNL a giugno. Tuttavia, le possibilità di una vittoria dell'Ungheria sembrano scarse, dato che ha vinto una sola volta sulla Germania dal 1985, avvenuta in un'amichevole nel 2004. Tuttavia, vista la posta in gioco, gli ospiti prenderanno questo match molto seriamente, dato che la vittoria li porterebbe fino alla semifinale di un torneo UEFA per la prima volta in 50 anni.

Giocatori da tenere d'occhio: il maestro del centrocampo Joshua Kimmich ha contribuito ad un gol in tre delle sue ultime quattro nazionali (2 gol, 1 assist), mentre il capitano dell'Ungheria Ádám Szalai cercherà di porre fine a una striscia di otto partite senza gol per il suo paese, ma è andato a segno nel pareggio testa a testa per 2-2 di Euro 2020.